Il sostegno alla genitorialità.

Diventare genitori è uno dei mestieri più difficili sia quando i figli sono in tenera eta', sia quando, più grandicelli, entrano nella fase adolescenziale, eta' questa tra le più critiche e che coinvolge la coppia parentale mettendo in discussione la stessa funzione genitoriale.

Il sostegno alla genitorialità

Essere genitori significa avere delle competenze che, contrariamente a quanto si crede, non sono innate ma si acquisiscono nel tempo e si sviluppano all'interno del sistema familiare, di generazione in generazione.

La famiglia è un sistema dinamico, in costante trasformazione, con una organizzazione al suo interno composta di una rete di relazioni parentali che hanno una storia passata, presente e futura.

La famiglia, nel corso del suo normale ciclo di vita, attraversa varie fasi che implicano necessariamente una riorganizzazione dei ruoli familiari e, in generale, del sistema famiglia.

Gli eventi critici a cui va incontro la famiglia, nel suo ciclo di vita, possono essere normativi o paranormativi.

Gli eventi critici normativi proprio perché prevedibili e attesi sono quelli legati a normali processi di sviluppo (nascita, adolescenza dei figli, svincolo del figlio dalla famiglia d'origine e formazione della neo coppia).

Gli eventi critici paranormativi invece, proprio perché imprevedibili rischiano di interrompere il normale ciclo di sviluppo della famiglia (separazione coniugale - gravi malattie - morte prematura - nascita di un figlio con handicap fisico e/o psichico).

Ogni fase comporta quindi una situazione nuova che i vari componenti devono affrontare e che, se non adeguatamente supportata, mette in crisi il precedente equilibrio familiare.

E' così che un valido e professionale sostegno psicologico fornito ai genitori nei momenti più difficili, può aiutarli a costruire un rapporto sano con i figli.

La relazione che un genitore ha nei confronti di un figlio non è mai la stessa, ma cambia in linea con lo sviluppo di un bambino che richiede costanti modificazioni a seconda della diversa età.

Durante l'adolescenza, in particolare, i genitori vengono messi alla prova in quanto i figli, ora cresciuti, vivono un continuo conflitto tra la tendenza a raggiungere una propria autonomia e la paura di perdere quel contatto affettivo e di protezione garantito dai genitori.

La coppia genitoriale, in questa fase, si sente quindi smarrita, combattuta tra il desiderio di far rispettare le regole e la paura di creare una frattura nel rapporto con il figlio stesso.

Il sostegno psicologico che viene offerto ai genitori ha come obiettivo principale quello di sostenerli nel loro compito educativo, ad assumere comportamenti appropriati con un atteggiamento emotivo che risulti positivo sia per i figli che per loro stessi.

Scheda Professionista

Richiesta consulenza